La tobacco display ban per la riduzione del tabagismo

Pubblicato su The Post internazionale Tra i diversi approcci utilizzati nel tempo per contrastare l’abitudine al fumo di tabacco, il cosiddetto tobacco display ban, in uso in diverse parti del mondo già dai primi anni 2000 e reso “famoso” nel 2013 grazie all’allora sindaco di New York Michael Bloomberg, si può dimostrare estremamente utile grazie aiContinue reading La tobacco display ban per la riduzione del tabagismo

L’iniziativa AIOM “Meglio smettere!”

L’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) promuove anche quest’anno la campagna “Meglio smettere!” per sensibilizzare gli adolescenti sui principali rischi per la salute derivanti dal fumo. Com’è noto il tabacco e’ la causa di circa il 90% dei tumori al polmone, il 75% dei tumori alla testa e collo, il 25% al pancreas. Nel 50% deiContinue reading L’iniziativa AIOM “Meglio smettere!”

Recepimento della direttiva europea in materia di lavorazione e presentazione dei prodotti del tabacco e correlati

Il Consiglio dei ministri, nella riunione del 12 ottobre 2015, ha approvato un decreto legislativo di recepimento della direttiva 2014/40/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 3 aprile 2014 sul ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri relative alla lavorazione, alla presentazione e alla vendita dei prodotti del tabacco e deiContinue reading Recepimento della direttiva europea in materia di lavorazione e presentazione dei prodotti del tabacco e correlati

USA, la campagna anti-fumo della FDA rivolta ai giovani

Pubblicato su Il Secolo XIX Adolescenti con i denti gialli o caduti, o con le rughe e la pelle avvizzita, o che ancora non riescono a correre perché piegati in due dal fiatone. Immagini meno crude di quelle che appaiono sui pacchetti di sigarette in alcuni paesi, ma che potrebbero far colpo sui ragazzi, facendoli meditareContinue reading USA, la campagna anti-fumo della FDA rivolta ai giovani