Nel fumo di tabacco sono contenute più di 4000 sostanze tossiche. Chi fuma un pacchetto al giorno assorbe in un anno l’equivalente di una tazza di catrame e in 20 anni 6 chilogrammi di particelle di polvere. Nicotina, condensati (catrami o bituminosi), monossido di carbonio e certi gas irritanti (ossidi d’azoto, formaldeide, Acroleina, ecc.), l’acetone, l’arsenico, la formaldeide, l’ammoniaca sono gli agenti più nocivi nel fumo per la salute. il fumo di sigaretta produce particolato in modo analogo all’inquinamento da traffico.

Tra le sostanze contenute nel fumo del tabacco:

il MONOSSIDO DI CARBONIO: ostacola l’azione dei muscoli e del cervello.

La FORMALDEIDE è un gas irritante impiegato dalle industrie nella lavorazione delle stoffe, carta, legno e coloranti

Il CATRAME si deposita nei bronchi e nei polmoni e può provocare il cancro

Il POLONIO 210 è una sostanza radioattiva: fumare 20 sigarette al giorno equivale, in un anno, a 300 radiografie al torace

La maggior parte della nicotina finisce nell’aria, nei polmoni ne arriva circa un quinto. Più vivo è il fuoco che brucia, più nicotina entra nell’organismo, quindi più si fuma rapidamente più nicotina si aspira. E più la sigaretta si accorcia più cresce la nicotina: una prova eccellente si può fare fumando con un apposito filtro comprato a parte (materiale plastico). La nicotina pura è un potente veleno, una sua goccia lasciata cadere sulla pelle di un coniglio causa uno choc immediato. Se si fuma un pacchetto di 20 sigarette al giorno, si aspirano circa 420 mg di nicotina a settimana, dose che, in una sola iniezione ucciderebbe come una fucilata.